Sabato 26 Ottobre 2013 alle ore 18.00, presso gli spazi espositivi di Casa Turese, si inaugura una mostra collettiva di opere grafiche d’autore realizzate dagli artisti della Transvanguardia italiana, movimento affermatosi in Italia alla fine degli anni ’70 e teorizzato dal critico d’arte Achille Bonito Oliva. Dopo la mostra d’apertura dello scorso Maggio dedicata ad un giovane artista, l’attività espositiva prosegue con una mostra di opere grafiche di grandi maestri, come buon viatico per il nascente laboratorio di stampa d’arte che è parte integrante dello spazio espositivo. L’allestimento è composto da pezzi di medio formato realizzati attraverso differenti tecniche di stampa. L’opera di Sandro Chia è un’incisione ad acquatinta ed acquaforte in cui risalta la rappresentazione della figura, elemento imprescindibile che ne caratterizza la sua produzione fin dagli esordi. Anche il pezzo di Francesco Clemente, una puntasecca degli anni ’80 tra le sue prime sperimentazioni calcografiche, presenta riferimenti alla figura umana raffigurata in un taglio surrealista e con l’aggiunta di elementi di uso quotidiano collocati all’interno dell’opera. La prova d’artista di Enzo Cucchi intitolata “La guerra delle montagne”, ci riporta ad un aspetto predominante del linguaggio dell’artista, da sempre ambasciatore di tematiche riconducibili alla cultura popolare. La litografia del 1985 di Nicola De Maria dal titolo “Regno dei fiori”, pur nella sua apparente astrazione, proietta lo spettatore nella posizione privilegiata di un confine magico oltre il quale è possibile immaginare il mondo ideale raccontato mediante la pittura. Di Mimmo Paladino, è in mostra una xilografia del 1986 che riassume due elementi importanti del suo lavoro quali la rappresentazione geometrica, abbinata alla riproduzione delle sue inconfondibili icone (maschere, teste, segni, animali) che in questo caso, sono rimarcate dai vari passaggi di colore effettuati. La mostra sarà visitabile fino al 31 Dicembre.

MOSTRE RECENTI

HOME    MOSTRE

Menu